Endodonzia

L’endodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa dell’eliminazione della patologia pulpare a seguito di processi cariosi, o dei fenomeni infiammatori che si verificano all’apice del dente con la formazione di ascessi o granulomi periapicali. L’obiettivo è quello di rimuovere tessuti vitali e focolai batterici presenti all’interno della camera e dei canalicoli pulpari che innescano processi infiammatori causa del dolore. Numerose sono state le tecniche, metodiche e prodotti testati e immessi sul mercato.

 

 

L’endodonzia di ultima generazione prevede l’utilizzo di strumenti in Ni-Ti su manipolo rotante a controllo del torque. Tra le ultime e più diffuse tecniche di riempimento e sigillo del canale pulpare correttamente sagomato ed alesato, quella usate nel mio studio, prevede l’utilizzo di sistema di otturazione con carrier di guttaperca a caldo tramite un unico cono master, il Thermafil®.   Il Ni-Ti permette al clinico di possedere strumenti altamente elastici e con una buona memoria di forma, tali da strumentare il canale in un lasso di tempo inferiore, seppure ancora oggi l’endodonzia rimane una branca molto operatore dipendente.

 

 

Endodonzia

Endodonzia

← Torna alla pagina “Attività clinica”